May 2015

Monthly Archives

  • Live Interior 3D Pro adesso possiamo arredare con il Mac

    Live Interior 3D è una potente e intuitiva applicazione per creare simulazioni di arredamento utile ad una vasta gamma di possibili clienti, utile sia che stiate ristrutturando, migliorando o costruendo una nuova casa, sia che siate professionisti o che stiate pensando al vostro appartamento o villetta. La software house BeLight Software ha creato Live Interior così da potervi assistervi nel visualizzare e ridisegnare il vostro appartamento prima di dare inizio effettivo ai vari lavori. Live Interior 3D è un’ applicazione per Mac di progettazione di arredamento per interni, ma non solo: infatti l’ App soddisfa anche gli utenti più esigenti e preparati in materia. Si possono inserire con un CAD 2D piani e percorsi in ambiente tridimensionale per ottenere il look finale degli interni. Live Interior lavora sia in 2D, per la realizzazione della piantina utilizzando i facili strumenti a disposizione, che in 3D, con una grafica molto curata e realistica. I progetti realizzati possono essere facilmente esportati (Google SketchUp) e inviati (tramite Google 3D Warehouse), ad esempio, al proprio architetto, in diversi formati ed è anche possibile realizzare delle presentazioni video, screenshot e generare panoramiche e punti di vista a 360° degli interni. Un sacco di preset: un sacco di oggetti sono inclusi nel software come preset, non devi spendere tempo a creare oggetti da soli. L’interfaccia consente la facile movimentazione e riorganizzazione degli oggetti predefiniti. Se volete mettere in “forno”, basta trascinarlo dall’inventario e rilasciarla nella posizione desiderata. Facile da usare fin dall’inizio, Live Interior 3D Pro per Mac si rivolge a voi anche se non hai usato programmi simili in passato. Questo lo rende una buona scelta per progettisti dilettanti così come chiunque con un interesse nel campo. All’ avvio del software, inoltre, compare una lista di video-tutorial nei quali vengono illustrate tutte le possibilità di scelta che lo stesso offre, divisi per categorie. Possiamo scegliere praticamente di tutto: dagli oggetti come cucine, armadi, tavoli, letti ecc., ai materiali e colori per le pareti; oggetti ornamentali quali portafiori, quadri, lampade ecc. Live Interior 3D Pro racchiude un editor di sorgenti di luce, un designer di pareti, il supporto per un numero illimitato di storie, e molto altro ancora…(editare gli archivi 3D dentro il programma con Google Sketchup, utilizzare un Editor di sorgenti luminose ed usar il Wall Designer, avere un miglior editor di materiali, esportare filmati fino a 1080p invece che a 640×480, creare viste panoramiche a 1024×768 ad alta qualità invece che a 640×480 ed esportare fino a 3360×2400 invece che a 1024×768). Trovate Live Interior 3D Pro su Mac App Store al costo 89,99€ di e la versione “base” al costo di 29,99€

  • Alto’s adventure un gioco che vi terrà incollati

    Nata dalla fantasia dagli autori Snowman, questa avventura vi porterà nei panni di uno snowboarder che deve raggiungere con le sue peripezie traguardi sempre più lontani. Di consueto recensisco delle applicazioni che fanno parte del gruppo delle utility oppure produttività, ma questa volta voglio parlarvi di questo ottimo giochino; che vi farà passare il tempo in quelle ore noiose oppure vi porterà a notte inoltrata proprio come una “droga”. Alto’s Adventure si ambienta nel tipico paesaggio invernale, inizierete su montagne innevate fino ad affrontare rapide discese nelle vesti di un impavido snowboarder. Come in tanti giochi il protagonista di Alto’s Adventure dovrà cercare di rimanere in vita il più a lungo possibile, trovandosi però lungo i percorsi numerosi ostacoli e trappole, quello che è richiesto è una buona dose di reattività per evitarli. Solo così riuscirai a percorrere distanze sempre più lontane, migliorando anche la classifica Game Center. Il protagonista a schermo corre automaticamente, mentre al giocatore rimarrà di intervenire sul salto. Ovviamente ci troviamo di fronte ai classici generi endless per iOS e come tanti di voi penserete, già moltissimi esemplari del genere affollano App Store, e tutti più o meno offrono le stesse meccaniche di base; è qui che Alto’s Adventure invece merita attenzione, non fosse altro che per una grafica sopraffina e un’atmosfera da sogno. Alto’s Adventure non presenta meccaniche di gioco particolarmente originali; i comandi di gioco sono basati su semplici tap sul display, poggiando il dito sullo schermo, infatti, permetteremo al protagonista di effettuare salti più distanti. Con una pressione prolungata, invece, effettuerà delle acrobazie in volo, ma badate bene di atterrare nuovamente sullo snowboard, per non terminare immediatamente la partita nel più classico dei game over, potendo anche guadagnare un piccolo turbo ogni qual volta si esegue un atterraggio perfetto (disporrà anche di uno scudo, così da poter abbattere per pochi secondi gli eventuali ostacoli disseminati lungo la corsa). Saltando ed effettuando acrobazie, soprattutto in momenti opportuni, riuscirete ad ottenere delle combos, migliorando notevolmente il vostro punteggio finale. Durante il tragitto, inoltre, potranno essere raccolte le classiche monetine luminose, nonché liberare i lama che fuggono, per ottenere il punteggio più alto possibile a fine prova, che poi permetterà di prendere monete da spendere nel negozio e potenziare i vari oggetti. Alto’s Adventure lo trovate su App Store al costo di 0,99€

  • Clip Exporter ottimo tool per Final Cut Pro

    ClipExporter apre progetti esportati di Final Cut Pro X (fcpxml) ed esporta ogni clip come filmato di riferimento Quicktime, file di Nuke o Syntheyes file importabili. ClipExporter è un’applicazione molto intelligente che permette l’esportazione di una timeline di Final Cut Pro X a terzi app come After Effects o l’esportazione batch di clip selezionate come filmati QuickTime o file di Nuke Se si utilizza la funzionalità di esportazione per After Effects l’intera timeline sarà ricostruita traducendo le tue modifiche e molti parametri. Crea cartelle base in un colpo con sottocartelle personalizzate ed estendere ogni clip con fotogrammi. Per quanto riguarda l’esportazione video possiamo rapidamente esportare clip come file video indipendenti senza transcodifica o rendering. Permettendo di conservare tutti i dati e la qualità del file multimediali sorgente originale. Formati video tra cui RED, AVCHD, H264 e più sono supportati. ClipExporter aggiunge metadati ricercabili riflettori delle clip come Parole chiavi e note. Dopo l’esportazione degli effettiClipExporter traduce il progetto Final Cut Pro X per un file di script di After Effects, Supporta clip EASE, fondono modalità & quantità, posizione, punto di ancoraggio, scala, rotazione, perni di angolo, note, marcatori Supporta i fotogrammi chiave File mancanti vengono sostituiti con i segnaposto. Questi possono facilmente essere ricollegati utilizzando “Sostituire metraggio….” After Effects esportare “modalità collegate” Se è attivato anche l’esportazione dei, After Effects riferimenti rifilate file video che sono stati esportati insieme al file di script. Clip Compound Audition e – Multicam sono appiattite e ridotto alla composizione principale Ease clip mantenere la loro posizione in tempo, ma la loro durata è ONU-retimed Supporta solo le note.Tutte le altre modifiche e i fotogrammi chiave vengono scartati Caratteristiche aggiuntive; Assegnare ruoli a clip in Final Cut Pro X per definire ed esportare clip specifico, invece della timeline completa; Scegliere se esportare tutti a una sola cartella o in una cartella per ogni clip Risparmiare tempo e lasciate che ClipExporter a creare una struttura di sottocartelle per ogni clip Utile per i produttori: esportare un elenco dettagliato delle clip esportato in Excel o numeri Qua un video demo e un manuale Trovate Clip Exporter 2 su Mac App Store al costo di 109,99€ una spesa grande ma con un ottimo risultato per chi adopera Final Cut Pro e per portare i progetti da FCPX a AE

  • La startup Dottori.it lancia AgendaDottori: l’innovativa app per gestire agenda e prenotazioni da smartphone

    Se il tema della sanità digitale è una delle principali questioni all’ordine del giorno nel mondo della salute, anche i medici specialisti si adeguano, puntando a strumenti sempre più interattivi, in grado di migliorare e digitalizzare i flussi di comunicazione con il paziente. Per rispondere a queste esigenze Dottori.it (http://www.dottori.it), il più grande e utilizzato portale di medici italiani, lancia la sua app, AgendaDottori: la prima agenda virtuale che permette di aumentare il numero di pazienti migliorando la gestione degli appuntamenti. Facile da usare, veloce e intuitiva, AgendaDottori permette di gestire richieste di appuntamento 24 ore su 24, confermandole con un semplice click, consultare gli impegni giornalieri e settimanali e tutti dettagli dei singoli appuntamenti, modificandoli o annullandoli direttamente via smartphone. Grazie alla nuova app di Dottori.it, il medico potrà leggere in tempo reale le informazioni sui pazienti, avendo accesso alle loro anagrafiche digitali in ogni momento, poiché tutti i dati restano salvati sul device mobile. AgendaDottori è un’esclusiva gratuita per tutti i medici ed i professionisti sanitari registrati a Dottori.it. «Siamo fieri di essere stati i primi in Italia a sviluppare un prodotto così importante per la vita e il lavoro del medico – sostiene Paolo Bernini, CEO di Dottori.it. – AgendaDottori è un grande traguardo non solo per quel che concerne la piattaforma tecnologica, ma anche per il supporto che riesce a fornire al professionista, sempre più bisognoso di ottimizzare la sua giornata lavorativa senza ripercussioni sulle prestazioni al paziente». L’app, che nelle prossime settimane si arricchirà di ulteriori feature concordate con i primi medici beta-test, è disponibile per iPhone e iPad ed è scaricabile sull’Apple Store al link https://itunes.apple.com/it/app/agendadottori/id985193738?mt=8: è compatibile con iOS da 7.1 a 8.3, iPhone 4/4S/5/5C/5S/6/6 Plus, iPad 3/4/Air/Air 2; a breve verrà diffusa nella versione per Android. Sulla base dei modelli di successo diffusi all’estero, Dottori.it è una startup italiana che offre ai suoi utenti uno strumento per la ricerca del miglior medico nella propria città, con la possibilità di prenotare la propria visita online. Il motore di ricerca raccoglie le informazioni dei medici in modo trasparente e completo, pubblicando il profilo dello specialista, gli studi svolti, le esperienze professionali e le prestazioni fornite. Per il professionista, invece, offre la massima visibilità online e permette di gestire gli appuntamenti e i contatti in modo semplice e veloce.

  • Blogo un editor mac davvero interessante

    Blogo è il modo più semplice e veloce per scrivere, pubblicare e gestire blog multipli. Blogo riunisce caratteristiche per potenti soluzioni e aiuta gli utenti a pubblicare e creare facilmente il contenuto. Davvero un ottimo strumento, soprattutto per chi lavora con il proprio blog, che consente di gestire i propri blog, con supporto alla piattaforma WordPress. Avviato per la prima volta l’utente si troverà davanti ad un ricco tutorial, che permetterà di apprezzare tutte le opzioni e le caratteristiche del software; mi ha quasi ricordato le app iOS di WordPress su iPad. Nella colonna di sinistra vediamo alcuni pulsanti e i post recenti, mentre l’editor dei contenuti è sul lato destro. All’avvio verrà anche chiesto di inserire l’URL del proprio blog e le credenziali di accesso così da avere immediatamente a disposizione la schermata principale di editor, all’interno della quale sarà possibile scrivere i propri contenuti. L’interfaccia è pulita e si può trovare facilmente la maggior parte delle caratteristiche. La finestra per l’inserimento dei contenuti è davvero basilare, ma non mancano le opzioni per poter personalizzare il proprio testo. Un click sull’area di scrittura consentirà di inserire collegamenti ipertestuali a parole o frasi, oppure di modificare il font del proprio testo o ancora di inserire elenchi puntati. Con un click con il tasto destro sarà possibile inserire velocemente immagini, potendo anche modificarle a proprio piacimento grazie ad un apposito editor integrato. Come già avviene sulla piattaforma web di WordPress, anche Blogo supporta il drag and drop delle immagini, così da poter caricare immediatamente una foto all’interno dell’articolo, semplicemente trascinando il file multimediale dalla cartella del proprio Mac alla finestra di scrittura. Passando all’editing immagine oltre l’allineamento è possibile regolare la luminosità e il contrasto delle fotografie od anche applicare alcuni filtri di fantasia. Piccola pecca che dopo aver finito di editing dell’immagine, Blogo Visualizza solo una miniatura piccola anteprima. Dopo aver completato il proprio testo, sarà possibile salvarlo come Bozza o pubblicarlo direttamente, grazie ai pulsanti rapidi presenti sulla parte inferiore, potendo anche decidere se inserire un’immagine in evidenza da far apparire in Home, o meno. In Blogo non avremo alcuna distrazione, ci dedicheremo soltanto alla scrittura oltre che alla sincronizzazione con il nostro account Evernote. Trovate Blogo al costo di 29,99€ su Mac App Store e potete usufruire anche di una prova gratuita di 21 giorni per dare un’occhiata prima di acquistarlo al sito www.getblogo.com e su Twitter @getblogo disponibile per ogni domanda e risposta

  • Presentati i nuovi R7 e R7 Plus di Oppo

    Nei giorni scorsi, l’azienda Oppo ha presentato i suoi nuovi R7 e R7 Plus, vediamone le caratteristiche. -OPPO R7 Display amoled 5 pollici Full HD, densità 445ppi Dual Sim con supporto LTE Processore Qualcomm Sbapdragon 615 ( MSM8939 ) Octacore 64 bit 1,5 GHz GPU Adreno 405 3 GB di RAM 16 GB di memoria interna, espandibile Connettività Wi-Fi, Bluetooth 4.0 ed USB OTG. Fotocamera da 13 Megapixel e 8 Megapixel Batteria da 2320mAh Dimensioni 143X71X6.3 Peso di 147 grammi – OPPO R7 PLUS Caratteristiche pressochè identiche se non per alcune implementazioni. Display 6 pollici Super Amoled Fill HD, sensore dellle impronte digitali. Fotocamera da 13 megapixel e 8 megapixel ( Messa a fuoco laser e sensore sony in grado di migliorare la resa fotografica) Memoria interna da 32 GB espandibile Batteria da 4100 mAh Dimensioni 188X82X7,75 Peso 203 grammi

  • Redacted editing app, che rende semplice e veloce criptare le parti di un’immagine.

    Sviluppata da Nothing Magical Inc. Redacted ha fatto tanto parlare di se perché in poco tempo ha scalato la vetta delle app a pagamento su Mac App Store. Per arrivare in testa alla classifica di Mac App Store bastano poche decine di app acquistate. A svelare il “trucco” è  lo sviluppatore Sam Soffes, descrivendo in dettaglio in un un post sul suo blog le performance della sua Redacted, una nuova app per OS X che ha avuto la fortuna di arrivare molto in alto, per giunta nel più allettante, dal punto di vista delle vendite, store mondiale: quello USA. Si può redigere un’immagine in tre modi diversi: Pixelate Sfocatura Barra nera Rapidamente sposta e trascini un’immagine in Redacted o semplicemente incolla l’immagine per andare avanti. Quando hai finito, condividerlo su Facebook, Twitter e più con il nuovo menu di condivisione di OS X 10.10 Yosemite o semplicemente copiare l’immagine fuori Redacted. Qua vi rimando a un demo video direttamente dello sviluppatore. Il tutto avviene molto semplicemente e con velocità, un’app che forse in questo trova la sua grande scalata in classifica. Qua trovate anche l’account di twitter dello sviluppatore, davvero disponibile e simpatico Vi suggerisco anche l’app Whisky una moderna app per Markdown, in fase di beta testing,sempre del solito sviluppatore. Redacted è su Mac App Store al costo di 6,99€

  • Rilasciato Tor Browser 4.5.1 con supporto per Ubuntu 14.04

    Il Tor Project ha annunciato il rilascio di Tor Browser 4.5.1 per tutti coloro che vogliono rimanere anonimi durante la navigazione nel web. La nuova versione è basata su Mozilla Firefox 31.7.0 ESR, ed è disponibile per GNU / Linux, Mac OS X e le piattaforme Microsoft Windows. Secondo le note di rilascio, Tor Browser 4.5.1 è costituito da Tor Launcher 0.2.7.5, mite 0,18, Torbutton 1.9.2.3, oltre ad aver risolto numerosi bug fix. Tra alcune delle correzioni più interessanti di questa versione, si possono citare il supporto migliorato per Ubuntu 14.04 LXC host e la risoluzione al problema di avvio con Windows 7. Per maggiori informazioni, vi rimandiamo alla pagina ufficiale del progetto. ( Fonte ) 

  • Stonex One, al via i preordini

    Quest’oggi Stonex ci ha informati dell’inizio delle prevendite di Stonex One #Galileo. La mail inviataci dall’azienda italiana è questa: In fase di pre-ordine non sarà addebitato nessun costo e ti verrà inviata una  e-mail di conferma contenente tutti i dati del pre-ordine.  Per effettuare il pre-ordine è necessario eseguire una normale procedura di acquisto di #StonexOne. Ti invieremo una seconda e-mail per informarti quando sarà possibile confermare il tuo pre-ordine e procedere all’acquisto di #StonexOne. Se siete interessati ad acquistare il prodotto, cliccate qui.

  • Meizu MX4 Ubuntu edition è in vendita!

    Ne abbiamo parlato fino allo sfinimento e finalmente è arrivato ( seppure in vendita sul sito cinese di Meizu ) l’MX4 Ubuntu edition. Il secondo Ubuntu Phone in commercio è uno smartphone da 5,36 pollici con processore  octa core MediaTek MT6595 SoC (modificato da Meizu), 2GB RAM e 16GB di memoria interna.Le due due fotocamere sono rispettivamente da 20,7 megapixel e 2 megapixel. Questo modello è disponibile direttamente sul sito cinese di Meizu ad un prezzo  ¥ 1,799 (meno di US $ 300) in colorazioni Silver e Golden. Come l’Aquaris E4.5 Ubuntu Edition di Bq, è inizialmente disponibile solamente per gli sviluppatori. Canonical ha comunque confermato che sarà molto presto in vendita anche in Europa. Nel prossimo mese, l’azienda americana ci darà molte novità, non ci rimane quindi che attendere!